Consulenza Psicologica

Prezzo: 40,00 €
Disponibilità: 20

Il coraggio di immaginare alternative è la nostra più grande risorsa

Premessa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità include il benessere psicologico nel concetto di salute. L’OMS definisce il benessere psicologico come quello stato nel quale “l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali per rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, adattandosi costruttivamente alle condizioni esterne e ai conflitti interni”. Gli individui devono avere la possibilità di sentirsi a proprio agio nelle circostanze in cui si trovano a vivere. Il benessere psicologico, quindi, è un diritto di tutti e può e deve essere alla portata di tutti.

 

Che cos’è la consulenza psicologica

È uno spazio di ascolto, di sostegno e di intervento volto alla prevenzione e alla gestione di problematiche di tipo psicologico. È un percorso limitato nel tempo che può essere mirato alla definizione e soluzione di problemi specifici, ad affrontare momenti di crisi, far fronte a difficoltà, chiarirsi le idee davanti a scelte importanti o semplicemente conoscersi meglio.

La consulenza psicologica è uno strumento utile a permettere un processo di definizione dei problemi e d’individuazione dell’intervento più appropriato.

L’obiettivo della consulenza è quello di dare alla persona una chiave di lettura dei propri comportamenti e pensieri e gli strumenti necessari al raggiungimento dei propri obiettivi, di  una maggiore conoscenza di sé e al miglioramento del proprio benessere psicologico e relazionale. Permette di mettere a fuoco i problemi e trovare delle soluzioni nei diversi ambiti della vita, migliorando l'adattamento e superando le difficoltà.

Limiti del Servizio/ Cosa non è la consulenza psicologica

Limiti del Servizio/ Cosa non è la consulenza psicologica

La consulenza psicologica non è psicoterapia.

La linea di confine tra la consulenza psicologica e la psicoterapia non risiede tanto nella durata, e negli strumenti utilizzati, che a volte possono essere simili, quanto negli obiettivi che ci si pone e nelle finalità che si stabiliscono nel contratto formulato all'inizio del percorso.

La consulenza psicologica contiene aspettative diverse rispetto ad una relazione psicoterapeutica e pone il professionista su un piano relazionale molto diversi e con ambiti di azione assai più ampi.

Nella terapia il rapporto, la relazione e l’intervento vengono costruiti attorno alle finalità di “cura” e il rapporto si sostanzia generalmente sul binomio terapeuta-paziente con una profondità sostanziale nell’analisi e nella risoluzione dei problemi.

Finalità della consulenza

Nella consulenza psicologica il professionista interviene in momenti di difficoltà allo scopo di dare alla persona nuovi strumenti per gestire, emotivamente e cognitivamente, la situazione di disagio.

Le finalità di tale consulenza, sebbene essere diverse a seconda della particolare situazione, sono:

 

- Diagnosi psicologica, il cui fine è la valutazione psicologica, personologica e psicopatologica, attraverso l'uso di un repertorio integrato di questionari, inventari di personalità, batterie di test e soprattutto colloqui clinici.

È un intervento, basato sull’esigenza fondamentale per l’esercizio della professione dello psicologo, di effettuare un’analisi della domanda che sia in grado di cogliere, nella dinamica del "qui e ora", la problematica della relazione "là e allora" che ha motivato la committenza. Con lo scopo di costruire un intervento mirato al cambiamento (rispettivamente, organizzativo e individuale).

 

- Supporto e sostegno psicologico, il cui fine è l’accompagnamento della persona in un particolare momento di difficoltà personale che rende complicata e faticosa la propria realizzazione personale.

Il sostegno rappresenta un aiuto concreto all’elaborazione e alla gestione sana del dolore e delle forti emozioni che accompagnano alcune particolari situazioni di vita (lutto, separazione, malattia, gestione del cambiamento).  È un intervento finalizzato ad aiutare la persona a canalizzare la sofferenza nel modo più sano e naturale.

 

- Intervento clinico, la cui finalità è di aiutare la persona in un momento intenso e duraturo di malessere personale che ostacola fortemente il raggiungimento dei propri obiettivi di vita.

Alcuni esempi di situazioni possono essere: crisi nelle relazioni di coppia; relazione problematica con i figli adolescenti; momenti di cambiamento della propria vita; difficoltà relazionali; aumento della propria sensazione di autoefficacia; capirsi e conoscersi meglio; miglioramento di alcuni aspetti della propria personalità.

Ambiti di intervento della consulenza psicologica

Nell’ambito delle consulenza è possibile affrontare e lavorare efficacemente su molte aree tra cui:

- Gestione delle relazioni personali (famiglia, amici, partner, studio , lavoro);

- Definizione della propria identità personale;

- Autovalutazione ed orientamento;

- Gestione dell'ansia e dello stress;

- Problemi di dipendenza

- Disturbi  dell'apprendimento

Obiettivi del servizio

- Aiutare la persona nella ricerca delle cause, del senso del disagio e/o della sofferenza e nell’individuazione delle possibili strategie di coping (fronteggiamento).

-Migliorare l’equilibrio affettivo ed emotivo.

- Valorizzare le risorse dell’individuo e promuoverne il benessere psicofisico.

Metodologia

Il servizio di consulenza psicologica è orientato alla comprensione e alla definizione del problema e alla ricerca delle strategie di intervento più adeguate.

Garantisce al cliente un ascolto attento, empatico, professionale, in grado di fornire una visione chiara delle dinamiche cognitive, comportamentali e relazionali che provocano disagio e sofferenza.

  • Il percorso prevede tre/quattro colloqui preliminari, con funzione conoscitiva e valutativa. A seguito dell’analisi della domanda di aiuto e della costruzione di una proposta condivisa, durata e frequenza degli incontri vengono concordati insieme tenendo conto anche delle richieste ed alle aspettative del cliente.
  • Attraverso il percorso di consulenza psicologica si cercherà di elaborare le strategie d'intervento più idonee nel facilitare il cambiamento, come anche di condurre e accompagnare il cliente in direzione di una risoluzione della problematica o più in generale in direzione di una nuova crescita personale.
  • Conclusione dell’intervento o coordinamento dei servizi territoriali e/o reinvio presso strutture maggiormente specializzate nel trattare la specifica problematica.

 

Il professionista è sempre tenuto all’osservanza del codice deontologico degli psicologi che prevede l’obbligo del segreto professionale.

Destinatari

Il Servizio è rivolto ad adulti (dai 25 anni in poi), in tutti quei casi in cui si avverte una difficoltà, una problematica che non permette alla persona di vivere al meglio la propria vita e in tutte le situazioni in cui la persona non riesce ad adattarsi ad un cambiamento, a gestire un particolare momento di vita e a tirare fuori le proprie risorse personali.

Info & Contatti

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (Ue) 2016/679